Massimo Giuliani
Psicoterapeuta

Professione
Psicoterapeuta
Posizione
Libero Professionista
Regione di residenza
Lombardia
Bio

Sono nato a L’Aquila e mi sono laureato in Psicologia all’Università La Sapienza di Roma.
La mia tesi di laurea (poi pubblicata, 1989) era centrata su una ricerca condotta intorno a un metodo psicolinguistico di analisi del testo narrativo. Relatore fu il prof. Renzo Titone. Sebbene non abbia più avuto a che fare con la psicolinguistica, gli aspetti testuali e narrativi della seduta psicoterapeutica sono stati sempre stati al centro della mia attenzione. Trasferito a Brescia dopo la laurea, lavoro dall’inizio degli anni 90 come consulente e poi terapeuta individuale, della coppia e della famiglia. Ho lavorato a contratto nei servizi pubblici della Bassa Bresciana e dal 1998 al 2004 sono stato psicologo di due comunità per nuclei familiari della Cooperativa di Bessimo. Nel 1995 iniziavo ad esercitare privatamente. 
La mia formazione post laurea è cominciata nel 1992 nella Scuola di specializzazione in Terapia Sistemica del Centro Gregory Bateson dell’Ospedale Niguarda di Milano.
Siccome i Maestri della sistemica arrivavano dal lavoro psicoanalitico, negli anni della formazione volli quantomeno provare il percorso a ritroso. Così passai tre anni a studiare la Psicodiagnosi psicoanalitica nella Scuola bresciana di Daniela Morano. Di quel periodo passato a conoscere altri territori (feci anche un’analisi personale di orientamento psicosocioanalitico) mi resta la consapevolezza che non tutto quel che si studia farà parte del modo di lavorare di un professionista, ma tutto, in un percorso di conoscenza, diventa bagaglio più o meno consapevole di pensieri e metafore.
Alla fine degli anni 90 sono tornato nel capoluogo per frequentare il Centro Milanese di Terapia della Famiglia, per studiare con Luigi BoscoloGianfranco Cecchin, Paolo Bertrando, Massimo Schinco, Pietro Barbetta.

Nella scuola del Centro Milanese sono rimasto come Assistente alla Didattica e dal 2007 sono Didatta. Dal 2014 dirigo la rivista, Connessioni, e nel 2017 sono stato artefice della "svolta digitale" della pubblicazione.

Ho scritto libri e articoli sulla psicoterapia: quello che considero un punto di arrivo (tanto che non so se ne scriverò altri) è "Corpi che parlano. Psicoterapia e metafora", peraltro pubblicato da Durango Edizioni, che tempo prima avevo fondato e avviato.

Sulle altre mie pubblicazioni (libri, e-book, articoli su riviste e quotidiani, relazioni a convegni) trovate qui tutte le informazioni utili.

Dal 2014, dopo 25 anni di lavoro in provincia, la mia attività clinica si è spostata a Brescia, dove collaboro stabilmente con Elisabetta Mendini: insieme lavoriamo come équipe di terapia della famiglia.
Fra il 2015 e il 2017 sono stato docente a contratto di Tecniche del colloquio psicologico all’Università dell’Aquila, e in quella città ho svolto consulenze e supervisioni in uno studio privato.

Nel 2019 ho cominciato a collaborare con gli amici di Istituto Change di Torino nella formazione per Operatori Sanitari: in passato si erano di frequente incrociate le nostre strade, ora capiterà più spesso.