Psicologia scolastica. Tematiche e metodologie di intervento

Psicologia scolastica. Tematiche e metodologie di intervento

 

In questo corso, dedicato a psicologi, psicoterapeuti e insegnanti, verranno trattati diversi temi in ambito psicologico e dell'insegnamento. Nello specifico, verranno analizzate alcune tematiche vissute quotidianamente all'interno dell'ambiente scolastico, affrontandole da un punto di vista psicologico e cercando di coniugare i due aspetti in modo proficuo. I temi toccati saranno vari: la peer education, l'educazione all'affettività e alla sessualità, la pratica della mindfuness con i bambini, il deficit dell'attenzione e iperattività (ADHD), i vissuti dei genitori, la figura dello psicologo scolastico, il tutor dell'apprendimento, e altri ancora.

 

PROGRAMMA
 

La Peer Education, con Giulia Maccari

Educazione all'affettività e alla sessualità all'interno della scuola, con Serena Salucci

Deficit di attenzione e iperattività, con Deny Menghini

Diventare grandi con la mindfulness, con Lavinia Costantino

Genitori sotto scacco, con Lucilla Musatti e Bruna Mazzoncini

Lo psicologo scolastico, con Elisa Grilli

Il tutor dell'apprendimento, con Enrico Rialti

L'autismo a scuola, con Valentina Colozza

Programma
Modulo
1
-
La peer education come strumento di prevenzione del disagio e dell’abbandono scolastico

La Scuola Secondaria di Secondo grado è un ambiente scolastico ampio, e consta di studenti provenienti da background culturali, sociali ed etnici molto variegati tra loro. Queste caratteristiche sono tali da poter rendere la scuola un ambiente potenzialmente dispersivo tale da poter aumentare, soprattutto negli studenti delle prime classi, il rischio di scarsa integrazione con i pari. Ciò potrebbe, di conseguenza, comportare una riduzione della motivazione allo studio e della partecipazione alla vita scolastica, con possibile aumento di insuccesso scolastico.

La Peer Education potrebbe arginare il rischio di abbandono scolastico usando come risorsa il gruppo dei pari, inoltre potrebbe ridurre la percezione di un’impostazione tradizionale dell’insegnamento centrata sulla figura dell’adulto, stimolando un apprendimento reciproco e promuovendo il protagonismo dei ragazzi.

Docente
Giulia Maccari
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
2
-
Educazione all’affettività e alla sessualità all’interno della scuola

Sta diventando sempre più urgente offrire ai nostri bambini/ragazzi uno spazio di condivisione, confronto e contenimento rispetto al tema delle emozioni, dell’educazione all’affettività e alla sessualità.
Per i bambini la scuola è certamente un luogo e uno spazio in cui possono e dovrebbero sentirsi liberi di esprimere i propri dubbi, porre le proprie domande e trovare uno spazio sereno e accogliente.

Questo corso nasce con l’obiettivo di fornire le basi per un ascolto attivo, accogliente ed inclusivo per tutte quelle domande che potranno arrivare da bambini e ragazzi che si trovano in una società sempre più aperta a queste tematiche e che richiede di essere sempre aggiornati e preparati.

Docente
Serena Salucci
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
3
-
Deficit di attenzione e iperattività

L’incontro verterà sul Disturbo da Deficit dell'Attenzione/Iperattività (ADHD), uno dei disturbi del neurosviluppo più frequenti e invalidanti nei bambini e negli adolescenti.

La presentazione del volume “Deficit di attenzione e iperattività” pubblicato nel 2020 per la collana “Le bussole” da Carocci Editore (autori: Deny Menghini e Stefano Vicari) consentirà di fornire informazioni su come riconoscere l’ADHD e affrontarlo, anche con indicazioni pratiche per i genitori e gli insegnanti, sulla base delle linee guida nazionali e internazionali e delle più recenti ricerche scientifiche.

Nel corso della presentazione saranno trattati i seguenti argomenti:

- La diagnosi dell’ADHD, caratteristiche e prevalenza

- Le cause e l’evoluzione dell’ADHD

- Come e quando intervenire nell’ADHD: l’intervento con il bambino, con i genitori e con la scuola.

Docente
Deny Menghini
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
4
-
Diventare grandi con la mindfulness

La mindfulness, pratica di consapevolezza che origina dalla meditazione, gode di ampia validazione scientifica da alcuni decenni, come strumento di mantenimento del benessere mentale e di prevenzione dello stress. 

Proposta nei contesti scolastici ed educativi, la mindfulness permette di:

- offrire a bambinə e ragazzə validi strumenti di gestione delle emozioni

- generare processi metacognitivi di sviluppo dell'autoconsapevolezza 

- promuovere relazioni interpersonali e processi di apprendimento sani e benefici, non solo orientati al raggiungimento dei risultati ma alla crescita tout court

- contenere e gestire meglio lo stress scuola-correlato 

- offrire strumenti di prevenzione dei fenomeni collegati al bullismo

- sostenere insegnanti e personale educativo nel loro ruolo di caregiver, fornendo strumenti di prevenzione del burnout.

 

Nel corso del workshop, di natura fortemente esperienziale, sarà possibile:

- scoprire e sperimentare le basi della mindfulness

- comprenderne i benefici nell'ambiente scolastico, in merito a tre grandi macroaree: gestione dell'emotività e delle relazioni; sostenibilità della performance accademica; prevenzione del burnout nel personale educativo 

- appropriarsi di concreti strumenti mindful di osservazione e relazione con bambinə e ragazzə

- condividere bisogni e buone pratiche in specifici focus-group.

Docente
Lavinia Costantino
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
5
-
Genitori sotto scacco

Ogni relazione affettiva tra un genitore e un figlio è unica e speciale e può costituire il fulcro di tutte le energie positive o l’anello più fragile dell’esperienza psicologica di un bambino. Che cosa accade quando questa relazione è messa sotto scacco dalla presenza di un rischio o di una patologia? Quale equilibrio si crea tra un bambino che cresce con una difficoltà dello sviluppo e un adulto che deve rielaborare il proprio ruolo genitoriale alla luce della trasformazione dei criteri evolutivi e delle attese sul proprio figlio?

Se l’inserimento del bambino in una struttura educativa e scolastica è sempre per ogni genitore un evento particolarmente intenso, ricco di implicazioni sociali ed emotive poiché implica il doversi rapportare e confrontare con ambienti nuovi e persone estranee alla dimensione familiare propria e del figlio, che cosa accade quando è una situazione di rischio evolutivo o un disturbo del bambino a “incontrare la scuola”?

I diversi aspetti che connotano la funzione genitoriale nelle diverse età del bambino e di fronte ai diversi eventi di vita e la comprensione dei dubbi speranze e timori che li accompagnano, i meccanismi che incidono nelle relazioni tra genitori insegnanti e terapeuti nel gioco delle possibili alleanze e deleghe, i sentimenti che più frequentemente si attivano ogni volta che più adulti condividono la storia e il percorso di un bambino non sono conoscenze da utilizzare esclusivamente nell’ambito di psicoterapie mirate e selettive, ma devono diventare patrimonio di tutti coloro che operano in età evolutiva e costituire il nucleo profondo di ogni presa in carico educativa e terapeutica.

Docente
Lucilla Musatti
Bruna Mazzoncini
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
6
-
Lo psicologo scolastico: un “ponte” tra scuola e famiglie

Dopo la famiglia il contesto scolastico è l’ambiente privilegiato per promuovere e favorire il benessere dei bambini e dei ragazzi. Oltre al ruolo primario dei docenti che accompagnano gli studenti in una crescita educativa e culturale, risulta fondamentale la presenza, nelle scuole di ogni ordine e grado. dello psicologo. Tale professionista si pone l’obiettivo di fare da “ponte” tra scuola, famiglia e territorio, al fine di promuovere salute e di prevenire fenomeni di rischio e di disagio, sia per i singoli studenti sia per tutto il personale scolastico coinvolto; tutto ciò attraverso attività di sostegno, formazione, orientamento e progettazione di interventi.

Docente
Elisa Grilli
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
7
-
La figura del tutor dell'apprendimento: ambiti di intervento, strategie e strumenti

La formazione si concentra sulle caratteristiche identitarie degli interventi di tutoring analizzando criticamente le loro potenzialità, alla luce delle evidenze scientifiche e delle esperienze in ambito clinico, educativo e sociale. Attraverso la discussione sulle tecniche che costituiscono, oggi, gli interventi di tutoraggio, propone una riflessione sul ruolo del pensiero strategico e del metodo di studio come possibili fattori preventivi per il disagio scolastico.

Docente
Enrico Rialti
Durata Modulo
2h 00m
Modulo
8
-
L'autismo a scuola

Spesso l'inclusione è l’obiettivo che si dà ogni scuola di fronte ad un bambino o ad un ragazzo con disabilità, ma di fatto spesso sembra essere la montagna più ripida da scalare per tutti.

"Inclusione", "formazione", "professionalità", "rete sociale" dovrebbero essere le parole cardine sulle quali poggiare i progetti di apprendimento per qualsiasi ragazzo o ragazza. L’autismo nella sua specificità richiede che questi cardini, che queste basi siano forti, strutturate, accoglienti.

La diagnosi di autismo porta con sé non solo una sintomatologia variegata e differente da bambino a bambino, ma racconta soprattutto la storia di quella vita, di quella famiglia.

Non esistono strategie uniche, non esiste un bambino autistico uguale ad un altro come non esiste una docente uguale all’altra. Ma per strutturare un intervento sull’apprendimento di certo è necessaria una base che metta al centro l’inclusione, la formazione, la professionalità e la rete sociale.

Autismo e autismi, problematiche diffuse dell'intervento con bambini autistici a scuola, programmi educativi adatti, interazione con il gruppo classe, autonomie, socialità e strategie di intervento saranno i punti chiavi dell’intervento “L’autismo a scuola”

Docente
Valentina Colozza
Durata Modulo
2h 00m
Docenti
Giulia Maccari
Psicologa
Giulia Maccari è Psicologa, dal 2017 ad oggi svolge attività di consulenza esterna per gli Istituti scolastici in qualità di psicologa in progetti quali sportello di ascolto, peer education, prevenzione e contrasto al cyberbullismo. Come libera professionista si occupa di interventi psicoeducativi… continua
Serena Salucci
Psicologa
Serena Salucci è psicologa e sessuologa. Dal 2018 si occupa di promozione del benessere e di divulgazione scientifica rispetto ai temi della sessualità tipica e atipica. Dal 2020, nel suo studio privato di Firenze, si occupa di sostegno a tutte quelle persone che sentono di vivere momenti di… continua
Deny Menghini
Psicoterapeuta
Deny Menghini è laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione; successivamente ha conseguito il Perfezionamento in Psicopatologia dell’Apprendimento e il Dottorato di Ricerca in Scienze Cognitive e della Riabilitazione. Nel 2016 si è diplomata come Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale… continua
Lavinia Costantino
Altro
Lavinia Costantino è insegnante di meditazione Vipassana formata da Susan Piver presso Open Heart Project, il primo sangha online del mondo, e Mindful Educator secondo l'approccio Mindful Schools, di validazione trentennale.  Specialista in artiterapie - danzaterapia metodo Fux e narrazione in… continua
Lucilla Musatti
Psicologa
Lucilla Musatti, psicologa dell’età evolutiva, è stata insegnante di scuola primaria, svolge attività di ricerca pedagogica, di consulenza e di formazione per educatori, insegnanti e operatori sociosanitari.
Bruna Mazzoncini
Psicoterapeuta
Bruna Mazzoncini, psicologa e psicoterapeuta, ha svolto la sua attività clinica e di ricerca nell’Istituto di Neuropsichiatria Infantile di Roma “Giovanni Bollea”. Ha insegnato Neuropsichiatria Infantile nelle Università di Roma “Sapienza” e “RomaTre”, svolge attività di consulenza e formazione per… continua
Elisa Grilli
Psicologa
Elisa Grilli è Psicologa, esperta in Psicologia dello sviluppo e dell’educazione e in Psicologia Giuridica. Dal 2017 si occupa dello Sportello di Ascolto presso diversi Istituti scolastici della Toscana, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado. Dal 2018 collabora come psicologa… continua
Enrico Rialti
Altro
Enrico Rialti è Psicolinguista e Tutor dell’Apprendimento, Esperto in Disturbi Specifici dell’Apprendimento, in Difficoltà Scolastiche e in Difficoltà di Apprendimento della Lingua Straniera. Formatore per l’Associazione Italiana Dislessia, docente in corsi di formazione per AIDAI Toscana, Centro… continua
Valentina Colozza
Psicoterapeuta
Psicologa, psicoterapeuta, interprete di Lingua dei Segni Italiana, responsabile dell’Associazione Io Se Posso Komunico. Ha maturato il titolo da psicoterapeuta presso l’istituto di terapia familiare ‘I.T.R.I.’ di Roma, consolidando un approccio teorico e clinico di tipo sistemico familiare,… continua
Iscrivendoti potrai
Vedere o rivedere l'evento in differita quando vorrai: rimarrà sulla tua area riservata per 12 mesi
Scaricare l'attestato di partecipazione

ISCRIZIONI

Registrati al Corso On Demand gratuito
Inoltre avrai accesso a:
Attestato di partecipazione

Percorso rivolto ad insegnanti e psicologi/psicoterapeuti.

 

Iscrivendoti potrai:

  • partecipare alla diretta, con la possibilità di interagire direttamente con i relatori
  • vedere o rivedere l'evento in differita quando vorrai: rimarrà sulla tua area riservata per 12 mesi
  • scaricare l'attestato di partecipazione

Ti serve aiuto?

Troverai le registrazioni dei seminari entro pochi giorni nella tua area riservata.
Le registrazioni sono disponibili per 12 mesi.
Gli interventi in lingua straniera saranno disponibili sia in lingua originale, sia con la traduzione montata.

Trova tutte le registrazioni e i materiali che i docenti mettono a disposizione sulla sua area riservata.

Per trovare la sua area riservata, acceda al sito www.psicologia.io. In alto a destra vedrà il suo nome: clicchi su I miei corsi --> Vai al corso accanto al titolo del corso desiderato.
Le registrazioni saranno disponibili per 12 mesi.

In caso di corso ECM, sulla stessa area, troverà anche il questionario ECM.