Genogramma: tracciare il passato, illuminare il futuro

Ciclo di incontri online

10 ECM

Il genogramma, da sempre strumento privilegiato dai terapeuti sistemico-relazionali, è un prezioso alleato per tutti i professionisti della salute mentale che vogliano rintracciare le radici profonde ed intergenerazionali della sofferenza psichica. La semplicità e l’immediatezza con cui consente di rappresentare l’insieme dei legami familiari e le trame intergenerazionali rendono il genogramma uno strumento accessibile e versatile da utilizzare in svariati contesti clinici. Il percorso online si propone di mostrarne l’applicazione per popolazioni cliniche e setting terapeutici differenti, dalla terapia di coppia a quella della famiglia, dal lavoro con pazienti affetti da disturbi della nutrizione e dall’alimentazione a quello con le dipendenze patologiche.    
 

 

Programma

16 ottobre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Paola Covini - Il genogramma in terapia di coppia

23 ottobre 2024, h. 17.00 - 18. 30 | Francesca Ferraguzzi - Il genogramma nella terapia familiare con il bambino

30 ottobre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Laura Fino - Il genogramma nella terapia con pazienti con DAN

6 novembre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Maurizio Frisina - I genogrammi nella clinica delle dipendenze: tra immagini e parole, la mappa delle relazioni

13 novembre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Lisa Fellin - Il genogramma con le vittime di violenza domestica

20 novembre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Samantha Miazzi - Il genogramma orientato al trauma e all'attaccamento disorganizzato

27 novembre 2024, h. 17.00 - 18.30 | Vincenza Bonsignore - Il genogramma della famiglia in separazione o della coppia separata. Mediazione, terapia e CTU, alta conflittualità
 



 

 

Programma
Modulo
1
Il genogramma in terapia di coppia

Con Paola Covini.

Nella cassetta degli attrezzi di ogni terapeuta relazionale non può mancare lo strumento del genogramma.
Strumento molto duttile, nella sua apparente semplicità offre spazi di profonda riflessione: proposto negli anni ‘70 da Bowen e a metà degli anni’80 da Mc Goldrik e Gerson, oggi nel campo della psicologia viene usato nella clinica, nella ricerca e nella formazione. La bibliografia sull’argomento testimonia l’interesse per il suo utilizzo. 
La possibilità di evidenziare la struttura e le dinamiche familiari lo rende prezioso ed efficace nei contesti clinici in cui le sofferenze attuali di uno o più membri della famiglia hanno spesso origine nelle vicende familiari delle generazioni precedenti. Dopo una veloce presentazione dello strumento mi soffermerò sul suo utilizzo nel lavoro terapeutico con le coppie. Il terapeuta, ma anche i partner, attraverso la costruzione del genogramma, è aiutato a fare emergere in quale modo ciascuno contribuisce alla costruzione del legame di coppia, sia in termini di risorsa sia talvolta di fatica. 
Spesso le domande “Come mai ho scelto proprio lui/lei?”, “Da dove traggono origini le mie aspettative esplicite e quelle più nascoste nei confronti della nostra coppia?", trovano risposta nello sguardo del disegno del genogramma. 
Alcuni esempi clinici aiuteranno ad evidenziare le potenzialità dello strumento.

-
Docente
Paola Covini
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
2
Il genogramma nella terapia familiare con il bambino

Con Francesca Ferraguzzi.

-
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
3
Il genogramma nella terapia per pazienti con DAN

Con Laura Fino.

Il genogramma è uno strumento grafico di grande utilità per evidenziare con rapidità la struttura familiare e approfondire le radici intergenerazionali della sofferenza psichica. Nelle terapie familiari in cui è presente un paziente con Disturbo della Nutrizione e dell’Alimentazione è frequente rintracciare nel genogramma peculiarità relazionali che possono fungere da bussola per le ipotesi eziopatogenetiche del disturbo.
Durante l’incontro verranno presentate diverse situazioni cliniche, a partire dall’analisi dei genogrammi e dall’approfondimento della storia familiare che ne è scaturito.
 

-
Docente
Laura Fino
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
4
I genogrammi nella clinica delle dipendenze: tra immagini e parole, la mappa delle relazioni

Con Maurizio Frisina.

La psicoterapia delle dipendenze è una pratica clinica appassionante e complessa, che ci confronta con pazienti imprigionati in cicli di ripetizioni da cui non riescono più ad uscire. Questa perdita di libertà investe diversi livelli: il linguaggio si impoverisce e le narrazioni diventano dei destini ineluttabili; la ricchezza delle posizioni relazionali si restringe; la temporalità si riduce all'immediatezza della sostanza. Il terapeuta può ritrovarsi, per isomorfismo, a provare lo stesso stallo dei pazienti rispetto a quella sostanza di cui cercano invano di controllare l’uso. Per far fronte a queste difficoltà, l’utilizzazione del genogramma allarga la visione della dipendenza dal solo consumatore al contesto relazionale di cui è parte, e risitua il soggetto nella propria traiettoria. In questo intervento ne proponiamo una versione - la mappa delle relazioni - che include la rappresentazione del rapporto alla sostanza allo stesso titolo che le altre relazioni, attraverso l’uso di fotografie. Lo strumento, che unisce la parola e l’immagine, apre uno spazio intermedio per pensare il cambiamento, per co-costruire delle nuove storie, e far emergere le risorse.

-
Docente
Maurizio Frisina
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
5
Il genogramma con le vittime di violenza domestica

Con Lisa Fellin.

Attraverso l’illustrazione di alcuni casi, questo workshop presenta l’utilizzo clinico e di ricerca del genogramma nel lavoro con le famiglie colpite da violenza domestica. Oltre a promuovere una riflessione più profonda da parte di tutti i protagonisti coinvolti, l’immediatezza visiva e la potenza emotiva del genogramma stimola una nuova comprensione di sé e delle proprie storie e relazioni famigliari. Rendendo visibili aspetti difficilmente verbalizzabili delle storie famigliari, il genogramma illumina gli iati tra storie vissute e narrate, e le lacune (gli aspetti/persone che i partecipanti eludono dalle rappresentazioni e/o dai resoconti, le informazioni note/non conosciute), fornendo un supporto concreto per accedere a ciò che non si poteva/ riusciva ad articolare. La rappresentazione visiva trigenerazionale delle relazioni e degli abusi facilita la comprensione, anche emotiva, di eventuali cicli della violenza e aiuta ad identificare modi alternativi di relazionarsi e direzioni per massimizzare il cambiamento. 
A partire dalle riflessioni condivise dai partecipanti sulla costruzione dei loro genogrammi, analizziamo alcuni temi e miti centrali connessi alla trasmissione intergenerazionale della violenza familiare. Esaminiamo gli effetti terapeutici e trasformativi facilitati da alcune modifiche e variazioni di questo strumento con esempi di creazioni di versioni alternative che rendano visibile la possibilità del cambiamento. Consideriamo infine le limitazioni e le complessità etiche e deontologiche dell'uso dei genogrammi in questi contesti. 
 

-
Docente
Lisa Fellin
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
6
Il genogramma orientato al trauma e all'attaccamento disorganizzato
-
Docente
Samantha Miazzi
Durata Modulo
1h 30m
Modulo
7
Il genogramma della famiglia separata. Mediazione, terapia e CTU, alta conflittualità

Con Vincenza Bonsignore.

Nella transizione della separazione, le difficoltà della genitorialità e gli ostacoli che la famiglia incontra, vengono, in genere, fatti risalire al legame di coppia ed a come si è sviluppato all’interno di una storia tra le generazioni delle rispettive famiglie. 
Secondo la letteratura, infatti, l’intervento clinico deve concentrarsi sul risalire a tale origine per identificare ciò che impedisce l’elaborazione della fine del legame e la possibilità del rilancio generazionale, in caso di separazione, specie conflittuale. Così facendo, sarà possibile accompagnare la transizione separativa e supportare il processo di trasformazione delle relazioni, sia sul piano emotivo-affettivo, sia negli aspetti decisionali e comportamentali.
Il genogramma familiare è uno strumento estremamente utile e versatile che il clinico, che a vario titolo si occupa di separazioni, può utilizzare in quanto aiuta a focalizzarsi sui principali obiettivi che deve perseguire nell’aiuto alla famiglia separata: comprendere, alla luce della storia individuale e familiare, le ragioni della scelta del partner e del significato della scelta di unirsi, ma anche le ragioni della separazione ed il contributo di ciascuno alla crisi. 
La lezione permette, attraverso la presentazione di casi, di individuare gli elementi importanti all’interno di un genogramma, ma anche le modalità di somministrazione dello stesso in vari contesti quali la CTU, la mediazione familiare e la presa in carico psicologica. 

-
Docente
Vincenza Bonsignore
Durata Modulo
1h 30m
Docenti
Paola Covini
Psicologo/a
Psicologa psicoterapeuta, dal 1989 al 1993 ha svolto attività di counseling familiare presso i centri dell’associazione “la Nostra Famiglia” di Lecco e Pontelambro in stretta collaborazione con la neuropsichiatria ed il servizio sociale dei due centri. Dal 1984 Svolge attività di Psicologa e di… continua
Laura Fino
Psicologo/a
Psicologa e Psicoterapeuta, specializzata in Terapia Familiare e di Coppia, formatrice e supervisore. Docente della Scuola di Specializzazione Mara Selvini Palazzoli. Si occupa di terapie familiari nell’ambito dei disturbi d’ansia, disturbi dell’umore e disturbi della condotta alimentare (anoressia… continua
Maurizio Frisina
Psicologo/a
Maurizio Frisina, psicologo e psicoterapeuta, è responsabile da diversi anni dell’équipe Unité 1 alla Clinique la Ramée - Epsylon (Bruxelles), centro specializzato nella clinica delle dipendenze. Membro del Board e Tresoriere dell’EFTA (European Association of Familily Therapy), è formatore in… continua
Lisa Fellin
Psicologo/a
Psicologa clinica e psicoterapeuta sistemico-relazionale, è professoressa associata di psicologia clinica presso l'Università di Bergamo. Precedentemente ha insegnato presso The University of Northampton (UK), ed è stata Research Director del Professional Doctorate dell'University of East London,… continua
Samantha Miazzi
Psicologo/a
Samantha Miazzi è Direttore scientifico e Fondatrice di The BrainLab Group, supervisor scientifico e coordinatore del Laboratorio e dell'Equipe. Si è formata come Psicologo con curriculum in Neuroscienze, Psicoterapeuta ad indirizzo Sistemico-Relazionale, Terapeuta EMDR II liv. per il trattamento… continua
Vincenza Bonsignore
Psicologo/a
Psicologa, mediatrice familiare, già avvocato, psicoterapeuta sistemica specializzata presso la Scuola Mara Selvini Palazzoli. Si è occupata di separazioni in vari ruoli: come Consulente Tecnico di Ufficio e di Parte presso il Tribunale di Milano, come mediatrice familiare, come terapeuta… continua
Iscrivendoti potrai
Partecipare alla diretta con la possibilità di interagire direttamente con i relatori
Vedere o rivedere l'evento in differita quando vorrai: rimarrà sulla tua area riservata per 12 mesi
Scaricare l'attestato di partecipazione
ISCRIZIONI
Early Booking
10 crediti ECM
per tutte le professioni sanitarie
119,00 €
Se ti iscrivi entro il 29 Settembre 2024
*Scadenza acquisizione ECM:
26 Nov 2025
Full Ticket
10 crediti ECM
per tutte le professioni sanitarie
149,00 €
Se ti iscrivi dal 30 Settembre 2024 in poi
*Scadenza acquisizione ECM:
26 Nov 2025
Inoltre avrai accesso a:
Attestato di partecipazione
Attestato ECM
Tutte le professioni sanitarie
Test a risposta multipla
5 tentativi possibili

Ti serve aiuto?

Per le iscrizioni via bonifico, è necessario che la contabile dello stesso venga inviata all’indirizzo email: assistenza@psicologia.io.

Serviranno poi alcuni giorni lavorativi affinché vengano effettuate le verifiche amministrative e il corso possa quindi essere attivato.

L’acquisto con Paypal o carta di credito/debito è invece istantaneo. Se nel processo qualcosa non ha funzionato, e il corso non risulta attivo, può scriverci ad assistenza@psicologia.io

Il test ecm sarà disponibile dalla fine del corso fino alla data di scadenza indicata nella tua area riservata.
Dopo tale data non sarà più possibile ottenere gli ecm.

Per calcolare le tempistiche di visualizzazione dei crediti sui portali Agenas e Cogeaps, è necessario fare sempre riferimento alla data di scadenza del test ECM (e NON alla data in cui è stato superato il test).

Gli accreditamenti relativi al 2022 sono scaduti, mentre per l'accreditamento 2023 la data di scadenza di un test ECM può essere verificata accedendo alla sua area riservata, sotto la voce "Scadenza acquisizione ECM" di fianco al titolo del corso/libro.

Entro 90 giorni a partire da questa data comunicheremo noi i dati dei partecipanti ad Agenas, che provvederà a comunicarli a Cogeaps.

Per test effettuati entro le scadenze del 2022, i crediti saranno successivamente acquisiti da Agenas/Cogeaps e varranno per l'anno 2022; se il quiz viene compilato entro le date indicate per il nuovo accreditamento 2023, i crediti varranno per il triennio 2023-2025.

Gli attestati ECM sono scaricabili fino alla data di scadenza ECM, e hanno valore di documento legale ufficiale che certificazione l’acquisizione dei crediti (anche in caso di controlli).

Per un corso con scadenza ECM 31/1/2024, per esempio, i crediti potranno essere visibili su Agenas (e poi Cogeaps) a partire dal 31/4/2024.

I pagamenti tramite bonifico richiedono innanzitutto l’invio della distinta di avvenuto pagamento alla casella mail assistenza@psicologia.io.

Il corso richiede qualche giorno  lavorativo per essere correttamente caricato all’interno della sua area riservata, il tempo necessario per procedere con la verifica dell’effettiva ricezione del pagamento.

Per i corsi:
Trova il test  ECM per uno specifico corso nella propria area riservata al sito www.psicologia.io  (nome in alto a destra –> I miei corsi -> Vai al corso e inserire per ogni  modulo la spunta di autocertificazione ECM --> scorrere fino al tasto Accedi al test ECM).

Per i libri:
Trova il test ECM per uno specifico libro nella propria area riservata al sito www.psicologia.io  (nome in alto a destra –> I miei corsi --> Vai al libro --> scorrere fino al tasto Accedi al test ECM).

Sia per corsi sia per libri:
sono disponibili 5 tentativi e fino alla scadenza indicata per la compilazione.

Vi sarà anche un questionario di valutazione da compilare.
Una volta completato, potrà scaricare direttamente dal sito il suo attestato ECM.

La comunicazione ad Agenas verrà effettuata entro i 90 giorni successivi alla data di scadenza del corso (indicata all’interno dell’area riservata, sotto la dicitura “Scadenza acquisizione ECM”).

Gli attestati sono scaricabili dalla sua area riservata, secondo questo percorso:  

Nome in alto a destra –> I miei corsi -> Vai al libro/corso  --> scorrere fino al tasto “completa il questionario di valutazione per scaricare l’attestato” 

Dopo aver completato il questionario di gradimento/valutazione, potrà scaricare il documento. 

Gli attestati ECM possono essere scaricati solo fino alla data di scadenza ECM.

Seguendo lo stesso percorso potrà anche scaricare l’attestato di frequenza (che salvo diverse specifiche non richiede il superamento di un quiz).

La fase di editing e montaggio dei video richiede alcuni giorni lavorativi. 

I crediti ECM sono validi per tutte le professioni sanitarie.

Purtroppo no: l’accesso a un quiz ECM sul Psicologia.io è vincolato all’acquisto di un prodotto (un libro o un corso) sul nostro portale.

Al momento non è possibile effettuare acquisti con carta docente.

Le videoregistrazioni e i materiali (slides) vengono caricati nella sua area riservata. Sono necessari alcuni giorni lavorativi dopo la diretta Zoom, per il loro caricamento, e che non tutti i docenti utilizzano slides e/o scelgono di condividerle con i partecipanti.

Per i corsi on demand (cioè che non prevedono dirette Zoom), le videoregistrazioni sono già disponibili sul sito.

Per trovare la sua area riservata faccia il login con la mail e la password scelta in fase di registrazione. In alto a destra vedrà il suo nome: clicchi su "I miei corsi" --> Vai al corso accanto al titolo del corso desiderato. 

Le registrazioni saranno disponibili per 12 mesi.