Corso On Demand

Luigi Zoja. Psiche e Storia

Luigi Zoja. Psiche e Storia

LUIGI ZOJA. PSICHE E STORIA
a cura di Marco Manzoni

Il corso è articolato in tre film intervista con lo psicoanalista junghiano Luigi Zoja, già presidente dell’ IAAP (Associazione Internazionale per la Psicologia Analitica) e autore di celebri libri quali “Il gesto di Ettore”, “Storia dell’arroganza”, “Paranoia. La follia che fa la storia”.

In un’approfondita quanto amabile conversazione con Marco Manzoni, Zoja parla della sua biografia e formazione, e dei temi più significativi che hanno caratterizzato la sua pluridecennale ricerca e opera saggistica. 

 

La durata del corso è di 3 ore.

 

Metodologia didattica

Serie di tre video-interviste inedite a Luigi Zoja

Docenti
Luigi Zoja
Psicoterapeuta
Si è diplomato allo C.G. Jung Institut di Zurigo. Ha lavorato in clinica a Zurigo, poi privatamente a Milano, a New York e ora nuovamente a Milano come psicoanalista. Presidente del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) dal 1984 al ‘93. Dal 1998 al 2001 presidente della IAAP (International Association for Analytical Psychology). Già docente presso il C.G. Jung Institut di Zurigo e… continua
Marco Manzoni
Altro
Marco Manzoni ha fondato Studio Oikos – progetti culturali e scientifici nel 1988. Si è occupato per diversi anni dell’ideazione di convegni sulle principali linee di tendenza della società contemporanea, ha lavorato per quindici anni per la Televisione svizzera e si è specializzato in interviste e conversazioni filmate con significative personalità laiche e religiose del nostro tempo.
Programma
1
Modulo
Ricordi

In questa conversazione biografica con Marco Manzoni, Luigi Zoja - uno dei più significativi psicoanalisti a livello internazionale, già presidente della IAAP, autore di numerosi e apprezzati libri, tradotti in quattordici lingue, tra cui Il gesto di Ettore e Paranoia. La follia che fa la storia -, con l’amabilità e l’ironia che lo contraddistingue, racconta alcuni momenti salienti della sua vita e della sua formazione.

Dalla nascita avvenuta nell’agosto 1943, durante i maggiori bombardamenti della seconda guerra mondiale, al rapporto con i genitori, non conflittuale ma fin troppo protettivo, alla laurea all’Università Bocconi e alla svolta radicale di lasciare gli studi economici per intraprendere quelli psicoanalitici, sospinto anche dalla lettura di autori quali Adorno e Fromm.

Una scelta dovuta a una necessità interiore di acquisire una reale indipendenza e identità che lo porterà allo Jung-Institut di Zurigo, poi a lavorare in una clinica psichiatrica della città svizzera.

Il filmato si conclude con il racconto dell’esperienza della scrittura, che permette a Zoja di esprimere la sua originale ricerca, sempre all’intersezione tra psiche e storia, tra interiorità e evoluzione del mondo contemporaneo.

Zoja conclude il suo racconto citando il romanzo di Hans Fallada Ognuno muore solo, perché pensa ai libri come “piccoli scrolloni”, simili alle cartoline antinaziste che i protagonisti lasciavano nei condomini: minuscole ma preziose tracce di resistenza e di umanità.

Relatore
Luigi
Zoja
Durata Modulo
45 minuti
2
Modulo
Psiche e Storia | Parte prima

Nel secondo filmato intervista con Luigi Zoja vengono approfonditi alcuni tra i più significativi temi della ricerca e opera saggistica dello psicoanalista junghiano, che ruotano attorno alla relazione tra Psiche e Storia, ricorrente nei suoi studi.

Il filmato parte da un’ampia riflessione sul ruolo avuto dalla psicoanalisi nel XX secolo: la proposta di una nuova visione dell’uomo che comprende il mondo interiore.

Da lì, prende l’avvio l’approfondimento di punti essenziali che hanno caratterizzato la ricerca originale di Zoja: il desiderio di onnipotenza, espresso nel mito e nella storia dell’hybris; la crisi del maschio e la figura paterna; la morte di Dio e del prossimo; le utopie minimaliste presenti nella nostra contemporaneità.

Relatore
Luigi
Zoja
Durata Modulo
1 ora
3
Modulo
Psiche e Storia | Parte seconda

Nel terzo e ultimo filmato, sollecitato dalle domande di Marco Manzoni, Zoja tocca altri temi elettivi della sua opera.

In primo luogo, lo studio della paranoia, “follia” che ha avuto un ruolo nella Storia; le dinamiche psichiche dell’Io e dell’inconscio; la relazione tra funzionalismo e identità; la contrapposizione tra immagini esteriori e interiori nel mondo contemporaneo; il ritiro delle proiezioni e il posto delle passioni; l’ordine narrativo che si compone nella stanza analitica.

Nella parte conclusiva, si raccontano significative esperienze analitiche avute in Argentina e in Cina, rievocando due fenomeni di grande impatto sia psicologico sia storico: i desaparesidos e la rieducazione imposta agli oppositori dal regime cinese.

Relatore
Luigi
Zoja
Durata Modulo
1 ora e 15 minuti

ISCRIZIONI
Registrati al Corso On Demand per 76,00 €

Materiale didattico:
video

Iscrivendoti, potrai  usufruire di una formazione di 3 ore con Luigi Zoja.

Troverai subito le video-interviste sulla tua area riservata (Nome in alto a destra --> I miei corsi).

Rimarranno disponibili per 6 mesi.

Psicoanalisi, una nuova visione dell’uomo