Webinar

L'Adolescente. Psicopatologia e Psicoterapia Evolutiva

L'Adolescente. Psicopatologia e Psicoterapia Evolutiva

L'Adolescente. Psicopatologia e Psicoterapia Evolutiva

L’adolescente che non riesce a esprimere la propria sofferenza evolutiva comunica il proprio dolore attraverso sintomi, a volte opachi, altre volte più evidenti come nel caso degli “agiti”. Comprendere e dare senso a queste manifestazioni non è un’operazione semplice. È importante utilizzare lenti interpretative, metodi di consultazione e modelli di presa in carico sintonici con un periodo della vita umana più di altri caratterizzato da mobilità, incertezza e instabilità.

L’adolescente fluttua all’interno di un quadro evolutivo che merita cautela e specificità clinica. I miti affettivi e le caratteristiche della società odierna richiedono, inoltre, al dispositivo clinico di prestare particolare attenzione alla distinzione tra nuove normalità e nuove forme di disagio o psicopatologia. A partire da queste considerazioni si è sviluppato e consolidato, all’interno dell’esperienza del Minotauro di Milano, un modello di consultazione e psicoterapia che coniuga teoria evolutiva e psicoanalitica.

Online Zoom Meeting

Venerdì 5 marzo 9-18

Sabato 6 marzo 9-18

Iscrivendoti al percorso formativo avrai la possibilità di:

- seguire tutte le dirette dei webinar via Zoom

- accedere in area riservata alle registrazioni delle dirette e ai materiali per 1 anno

- 20 crediti ECM senza necessità di seguire le dirette dei webinar 

Obiettivi di Apprendimento
Psicopatologia e Psicoterapia Evolutiva dell'Adolescente
Metodologia didattica

Lezioni

Casi clinici

Slide

Docenti
Matteo Lancini
Psicoterapeuta
Matteo Lancini è uno psicologo e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano e docente presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca e presso la Scuola di formazione in Psicoterapia dell’adolescente e del giovane adulto del Minotauro.
Tania Scodeggio
Psicoterapeuta
Psicologa e psicoterapeuta, vicepresidente della Fondazione Minotauro. Svolge attività di consultazione clinica con adolescenti, giovani adulti e genitori. In questi ultimi anni ha partecipato alla realizzazione di progetti di ricerca, prevenzione primaria e secondaria del disagio adolescenziale ed ha gestito spazi di ascolto e counseling individuale e di gruppo all’interno delle scuole, dove… continua
Loredana Cirillo
Psicoterapeuta
Loredana Cirillo, psicologa e psicoterapeuta, socia dell'istituto Minotauro, svolge attività clinica in particolare con adolescenti e genitori. Si occupa di formazione e prevenzione nei contesti istituzionali nell'area del disagio adolescenziale. È autrice di numerosi articoli e pubblicazioni, tra i quali ricordiamo: Adole-scienza (con Pietropolli Charmet, 2010) e La terza famiglia (con Buday e… continua
Tommaso Zanella
Psicoterapeuta
Psicologo psicoterapeuta, svolge attività clinica e di ricerca con adolescenti, giovani adulti e adulti. Si occupa di interventi di prevenzione primaria e secondaria del disagio adolescenziale e ha gestito sportelli di ascolto all’interno di istituti scolastici. È socio della Cooperativa Sociale Minotauro e membro del Centro di consultazione e psicoterapia e dell’equipe dipendenze tecnologiche. È… continua
Programma
1
Modulo
COME SI SOFFRE OGGI IN ADOLESCENZA

DOLORE EVOLUTIVO. PSICOTERAPIA PSICOANALITICA PER ADOLESCENTI IN CRISI.

SOFFRIRE DI IPERIDEALITÁ. CRESCERE NELL’EPOCA DELLA PRECOCIZZAZIONE E DEL NARCISISMO 

L’adolescente che non riesce a esprimere la propria sofferenza evolutiva comunica il proprio dolore attraverso sintomi, a volte opachi, altre volte più evidenti come nel caso degli “agiti”.

Comprendere e dare senso a queste manifestazioni non è un’operazione semplice. È importante utilizzare lenti interpretative, metodi di consultazione e modelli di presa in carico sintonici con un periodo della vita umana più di altri caratterizzato da mobilità, incertezza e instabilità.

L’adolescente fluttua all’interno di un quadro evolutivo che merita cautela e specificità clinica. I miti affettivi e le caratteristiche della società odierna richiedono, inoltre, al dispositivo clinico di prestare particolare attenzione alla distinzione tra nuove normalità e nuove forme di disagio o psicopatologia.

A partire da queste considerazioni si è sviluppato e consolidato, all’interno dell’esperienza del Minotauro di Milano, un modello di consultazione e psicoterapia che coniuga teoria evolutiva e psicoanalitica. 

Temi:

  • Affetti e compiti evolutivi
  • Sintomi che parlano
  • Consultazione e psicoterapia evolutiva
  • Iperinvestimento e iperadattamento
  • Mai abbastanza belli e popolari
  • Clinica dell’adolescente ed emergenza sanitaria
Ven 5 Marzo 2021, 9:00 - 11:00
Relatore
Matteo
Lancini
Loredana
Cirillo
Tania
Scodeggio
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore
2
Modulo
MANIPOLAZIONI VIOLENTE E ATTACCO AL CORPO

AUTOLESIONISMO E TENTATIVO DI SUICIDIO

Il passaggio dall’onnipotente corpo dell’infanzia a quello puberale è raramente indolore e costringe l’adolescente a una continua presa di contatto con cambiamenti, novità e limiti da integrare nell’immagine di sé in divenire.

Un’operazione complessa, in cui il nuovo corpo e il Sé possono apparire particolarmente deludenti, e talmente diversi dal passato e dalle proprie e altrui aspettative, da poter diventare bersaglio e portavoce della sofferenza della crescita. Il nuovo corpo può essere affamato, ferito o ferocemente attaccato attraverso il tentativo di farlo sparire definitivamente dalle scene.

Cosa spinge un adolescente, in una fase del ciclo di vita ricca di potenzialità, a pensare alla propria morte, a idearla e a individuare dei modi per realizzare il progetto e talvolta riuscirci?

Temi:

  • Cenni delle principali teorie psicoanalitiche dell’autolesionismo e del tentativo di suicidio in adolescenza
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Teoria evolutiva dell’autolesionismo e del tentativo di suicidio
Ven 5 Marzo 2021, 11:00 - 13:00
Relatore
Matteo
Lancini
Tania
Scodeggio
Loredana
Cirillo
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore
3
Modulo
CAPIRSI PER SEMPRE E NON LASCIARSI MAI. SEPARAZIONE E INDIVIDUAZIONE DIFFICILI

L’ANSIA COME SINTOMO EVOLUTIVO

Sempre più frequentemente molti adolescenti manifestano sintomi ansiosi, spesso senza nome, senza una causa direttamente identificabile. L’ansia in adolescenza può invece diventare l’unico vissuto dicibile e pensabile, un grande contenitore in cui far rientrare una serie di affetti, emozioni e sentimenti confusi, contraddittori, di cui non si capisce il senso, su cui non si riesce a costruire una narrazione.

Diverse sono le ragioni alla base di tali vissuti: un’ansia da prestazione, tipica dell’epoca del narcisismo, una preoccupazione circa il proprio progetto futuro, o ancora un veicolo di profondi significati affettivi e relazionali legati alle difficoltà del compito evolutivo di separazione e individuazione.

Temi:

  • Cenni delle principali teorie psicoanalitiche dell’ansia in adolescenza
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Teoria evolutiva dell’ansia
Ven 5 Marzo 2021, 14:00 - 16:00
Relatore
Matteo
Lancini
Tania
Scodeggio
Loredana
Cirillo
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore
4
Modulo
CAPIRSI PER SEMPRE E NON LASCIARSI MAI. SEPARAZIONE E INDIVIDUAZIONE DIFFICILI

LA SINTOMATOLOGIA DEPRESSIVA IN ADOLESCENZA

Sbalzi d’umore e periodi più o meno prolungati di tristezza profonda, apatia, mancanza di energia, spesso sono interpretati come condizione fisiologica dell’adolescenza.

Talvolta destano notevole preoccupazione e richiedono una comprensione più profonda, per capire se si tratti di manifestazioni depressive psicopatologiche.

Come poterle distinguere? Cosa si cela dietro sintomi di matrice depressiva in adolescenza? Che significato assume oggi il sentimento della tristezza in adolescenza?

Temi:

  • Cenni delle principali teorie psicoanalitiche della depressione in adolescenza
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Teoria evolutiva della depressione
Ven 5 Marzo 2021, 16:00 - 18:00
Relatore
Matteo
Lancini
Tania
Scodeggio
Loredana
Cirillo
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore
5
Modulo
ALLA DISPERATA RICERCA DI UN’IDENTITÁ. NASCITE SOCIALI IMPOSSIBILI

INSUCCESSO SCOLASTICO E SOCIALE

Spesso l’andamento scolastico rappresenta uno dei principali segnali di allarme per la famiglia, assunto a sintomo di un “malfunzionamento” del proprio figlio adolescente.

L’attacco al Sé studente rappresenta una modalità di manifestazione del disagio impossibile da ignorare, che tuttavia coinvolge pienamente non solo l’aspetto intrapsichico e intrafamiliare dell’adolescente, ma l’intera complessità di quello straordinario palcoscenico sociale che è l’esperienza scolastica.

La comprensione del significato evolutivo dell’insuccesso scolastico e dello scacco nel processo di socializzazione è fondamentale per non ricadere in un’ipersemplificazione che vede i ragazzi svogliati e incapaci di rispettare l’adulto.

La società complessa che intreccia il mondo virtuale con le tematiche narcisistiche che la animano, richiede una riflessione importante sulle caratteristiche dell’istituzione scolastica. In questa cornice si può affermare che “ogni adolescente ha un bisogno educativo speciale”.

Temi:

  • La scuola oggi: apprendimento e relazioni 
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Lettura evolutiva dell’insuccesso scolastico e delle difficoltà di socializzazione
Sab 6 Marzo 2021, 9:00 - 11:00
Relatore
Matteo
Lancini
Loredana
Cirillo
Tania
Scodeggio
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore
6
Modulo
ALLA DISPERATA RICERCA DI UN’IDENTITÁ. NASCITE SOCIALI IMPOSSIBILI

CRESCERE A DOMICILIO. RIFUGIARSI IN RETE

Il crollo dell’ideale infantile di fronte alle trasformazioni del corpo e allo sguardo di ritorno dei coetanei spinge alcuni adolescenti a ritirarsi da scuola e dalle scene sociali.

Internet, in molti casi ancora erroneamente ritenuto responsabile del blocco evolutivo, non è certo la causa del ritiro sociale. La rete viene scelta come rifugio più adatto per tenere in vita parti di Sé e proseguire nell’elaborazione dei propri compiti di sviluppo.

Il ritiro sociale e la dipendenza da internet rappresentano una sfida clinica e richiedono nuove modalità interpretative e di intervento capaci di raggiungere l’adolescente nel suo rifugio domestico.

Temi:

  • Cenni di teoria della dipendenza da internet e del ritiro sociale
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Teoria evolutiva del ritiro sociale
Sab 6 Marzo 2021, 11:00 - 13:00
Relatore
Matteo
Lancini
Tommaso
Zanella
Tania
Scodeggio
Loredana
Cirillo
Durata Modulo
2 ore
7
Modulo
ALLA DISPERATA RICERCA DI UN’IDENTITÁ. NASCITE SOCIALI IMPOSSIBILI

NUOVI DISAGI AMOROSI

L’amore dell’epoca contemporanea è lontano dal romanticismo del passato e si colloca su una dimensione narcisistica nella quale la coppia è vissuta come ambito di realizzazione di sé, in cui l’altro funge da specchio in cui riflettere la propria immagine.

Quali conseguenze hanno questi cambiamenti sulle sofferenze connesse alla relazione di coppia, alla sessualità e all’innamoramento per gli adolescenti contemporanei?

Temi:

  • Innamoramento in adolescenza, dall’amore romantico alla coppia narcisistica, le difficoltà di gestione della dipendenza e dell’autonomia nel legame amoroso adolescenziale
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
  • Teoria evolutiva dei nuovi disagi amorosi
Sab 6 Marzo 2021, 14:00 - 16:00
Relatore
Matteo
Lancini
Loredana
Cirillo
Tommaso
Zanella
Tania
Scodeggio
Durata Modulo
2 ore
8
Modulo
ALLA DISPERATA RICERCA DI UN’IDENTITÁ. NASCITE SOCIALI IMPOSSIBILI

QUANDO LE DIFESE EVOLUTIVE NON BASTANO. STATI LIMITE

La fatica di crescere e di affrontare i compiti evolutivi può assumere espressioni e toni molto fragorosi, che rischiano di attivare la tentazione di fare riferimento a etichette diagnostiche per dare un nome alla complessità della situazione clinica di alcuni adolescenti.

Quando la sofferenza psichica dell’adolescente appare estremamente intensa e pervasiva e il funzionamento evidenzia tratti ascrivibili all’organizzazione borderline o psicotica, oppure collocabili a metà strada tra questi, senza tuttavia potersi ancora definire né in una né nell’altra direzione, è possibile ricorrere alla definizione di stato limite.

In adolescenza riuscire a differenziare clinicamente tra prime manifestazioni di rottura con la realtà, impulsività distruttiva e processi fisiologici della costruzione del Sé è particolarmente complicato.

È elevato, infatti, il rischio di formulare una diagnosi di psicosi o di sindrome borderline e di predisporre i relativi trattamenti laddove ci si trovi invece davanti a processi intrapsichici transitori e, in qualche modo, evolutivi.

Temi:

  • Cenni di teoria psicoanalitica degli stati limite
  • Caso clinico: 
    • consultazione e psicoterapia evolutiva
    • il lavoro clinico con la madre
    • il lavoro clinico con il padre
    • il lavoro di rete
  • Teoria evolutiva degli stati limite
Sab 6 Marzo 2021, 16:00 - 18:00
Relatore
Matteo
Lancini
Tania
Scodeggio
Loredana
Cirillo
Tommaso
Zanella
Durata Modulo
2 ore

ISCRIZIONI
Registrati al Webinar per 200,00 €

Primo Early Booking
Dal 23 Dicembre 2020 al 31 Gennaio 2021
200,00 €
Secondo Early Booking
Dal 01 Febbraio 2021 al 21 Febbraio 2021
226,00 €
Full Ticket
Dal 22 Febbraio 2021 al 06 Marzo 2021
246,00 €
Materiale didattico:
slidesvideo

Iscrivendoti al percorso formativo avrai la possibilità di:

- seguire tutte le dirette dei webinar via Zoom

- accedere in area riservata alle registrazioni delle dirette e ai materiali per 1 anno

- 20 crediti ECM senza necessità di seguire le dirette dei webinar